Interior Design – La ruota dei colori e le sue combinazioni

Condividi sui social!

Interior Design – La ruota dei colori e le sue combinazioni.

Salve a tutti amici appassionati di fotografia e design, oggi vi parlo di alcune idee per decorare casa con la giusta combinazione di colori.

In questo articolo voglio condividere con voi come combinare i colori e come utilizzare la ruota dei colori per creare la combinazione di colori perfetta.

Prima di tutto la domanda è: perché i colori sono così importanti nella nostra vita? Perché è fondamentale creare una buona combinazione di colori per il luogo in cui viviamo?

E’ semplice. Il colore è una forma di comunicazione non verbale che può influenzare il nostro umore, le nostre emozioni e di conseguenza le nostre giornate e il nostro stile di vita.

Quando entriamo in un ambiente, il modo in cui i nostri occhi interpretano i colori e le loro combinazioni possono condizionare il modo e la percezione dell’atmosfera stilistica e il livello di comfort generale dello spazio.

In effetti una delle problematiche più diffuse quando si arreda o ristruttura una casa riguarda proprio la combinazione dei colori delle pareti, degli ambienti o degli accessori che la completano.

In realtà, quello di combinare i colori è un processo naturale. Lo facciamo quando si sceglie un vestito, sia maschile o femminile.

E lo facciamo anche quando dobbiamo semplicemente intonare i colori dei cuscini del divano o le lenzuola del letto singolo di nostro figlio!

Bene, per aiutarci in questo arduo compito esiste una teoria del colore che spesso utilizzo in fotografia per abbinare colori durante gli shooting e che può essere applicata naturalmente anche alla vita quotidiana.

La teoria del colore è la scienza che si occupa dell’interpretazione dei colori che vediamo nel mondo e su come reagiamo a specifiche combinazioni di colori, miscele e proporzioni. Si basa su una ruota di colori.

Guardiamo insieme adesso quali colori primari compongono la nostra ruota. Essi sono il rosso, il blu e il giallo. Sono gli elementi base di tutti gli altri colori che compongono la ruota e non possono essere realizzati mescolando altri colori.

A queste serie si aggiungono i colori secondari che possono essere creati mescolando due colori primari.

La combinazione tra rosso e giallo ci darà l’arancio. Il blu e il giallo daranno vita al verde. Il viola sarà il colore secondario che scaturirà se combiniamo il blu e il rosso.

I colori terziari sono invece, le sei tonalità che possono essere ottenute mescolando i colori primari e secondari.

È possibile creare uno schema (o palette) che utilizzi tre o più colori che si trovano uno accanto all’altro sulla ruota dei colori e che prende il nome di Analogo.

Dal momento che si utilizzano tre colori, è importante assicurarsi che il tutto sia bilanciato. In questo campo i professionisti utilizzano la regola del 60% -30% -10% per mantenere una buona proporzione tra i colori. Ovvero, al colore dominante daremo uno spazio del 60% nel complesso del nostro ambiente, al secondario il 30% e all’ultimo il 10%.

Un altro modo per utilizzare la ruota dei colori è selezionare i colori complementari. La scelta del complementare è più semplice perché coinvolge solo due tonalità.

Si utilizzano due colori che si trovano uno di fronte all’altro sulla ruota dei colori. In genere un colore funge da dominante e l’altro da accento.

Questa scelta solitamente ha un contrasto netto, estremamente elevato, quindi bisogna fare attenzione a come usarlo perché scaturisce una forte energia nello spazio.

Quindi suggerisco di utilizzarlo a piccole dosi. Sempre meglio utilizzare colori neutri dominanti, dare all’occhio la possibilità di riposarsi e usare i complementari come accenti.

Esiste poi la palette di colori monocromatici che utilizza tinte, toni e sfumature all’interno della stessa tonalità o famiglia di colori. Ma cosa sono queste categorie?

www.emanuelecarlisi.it - ID la ruota dei colori - i monocromatici

Bene, l’aggiunta di bianco a un colore puro crea tinte. L’aggiunta di bianco e nero a un colore puro crea toni. E come ultimo, l’aggiunta del nero a un colore puro crea sfumature (dette anche ombre).

Lo schema di colore monocromatico deriva dalla tonalità di base singola e dalla tonalità estesa delle sue sfumature, toni e tinte.

Uno dei vantaggi dell’utilizzo di una palette di colore monocromatico è la loro compattezza, ma d’altra parte questo schema di colore rischia di rendere tutto molto noioso.

Quindi il modo più attraente per completare questa palette è con l’utilizzo di texture e stampe per aggiungere movimento all’ambiente.

www.emanuelecarlisi.it - ID la ruota dei colori - trio carta da parati texture

Inoltre, è importante aggiungere una componente naturale o metallica, come piante o accessori luminosi nello spazio per arricchirlo ulteriormente.

Tuttavia, poiché arredare interni raramente segue standard molto rigidi, è possibile mescolare e abbinare diverse palette colori nello stesso spazio.

Ad esempio, si possono avere le pareti, i mobili, il pavimento e gli elementi generali dello spazio in nero, grigio e bianco, che è un’opzione monocromatica e combinarlo con combinazioni di palette analoghe o complementari per i tuoi accessori per creare effetti contrastanti (un divano verde petrolio con cuscini arancio ad esempio).

Vincenzo Collection Sofa In Peacock Blue Buy Furniture - Latinwordlist.com

Un importante suggerimento al momento di aggiungere colori al vostro spazio: legate gli ambienti della vostra casa o ufficio, con complementi di arredo ricchi di colore.

Gli accenti di colore possono cambiare da una stanza all’altra, ma avere un tema uniforme in tutta la casa aiuta a collegare i diversi spazi. Lo scopo è quello di far muovere lo sguardo tra le diverse stanze e associarle tra loro utilizzando lo stesso colore nei dettagli che aiuta a bilanciare e unificare questi spazi.

Un altro modo semplice per creare un’atmosfera coesa è utilizzare sulle pareti un colore dalle forti tinte, specialmente nelle case che hanno una zona open space.

www.emanuelecarlisi.it - ID la ruota dei colori - www.casadioggi.it

Per ottenere una combinazione perfetta, il top sarebbe quello di aggiungere stampe a colori da abbinare a colori a tinta unita seguendo le regole della combinazione di colori di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Bene, spero che questi suggerimenti sui colori vi siano piaciuti e che vi abbia dato qualche spunto positivo per decorare meglio la vostra casa. Navigate su questo blog per trovare altre idee interessanti.

Un saluto e a presto!

Ti potrebbero interessare:

Fotocamere reflex: le migliori 5 del 2021

I migliori droni senza patentino del 2021

15# Consigli per fare foto perfette con lo smartphone


Condividi sui social!
Back to top